Cambridge change

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

Una cosa è sottoposta a un cambiamento di tipo Cambridge (Cambridge change) ogni volta che un dato predicato inizia o smette di esser vero di essa. Sono compresi predicati del tipo ‘è più alto di X’, che non implicano alcun tipo di cambiamento reale nel soggetto stesso. Normalmente si parla di Cambridge change proprio nei termini di un mutamento non reale.


Category: Glossario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enrico Donato

Article by: Enrico Donato

Classe 1991, Palermo. Sto scrivendo la mia tesi magistrale in Filosofia presso Università di Pisa. Gestisco farefilosofia.it dal 2012. Vorrei avere più tempo per suonare tanto jazz.

Restiamo in contatto!

Aiutaci a costruire la più grande e accogliente community filosofica italiana!